Scelga Lingua
+386 1 563 69 59
Chi siamo
Home Condizioni generali sui biglietti aerei
Ljubljana, 15. 04. 2009

Articolo 1: DISPOSIZIONI GENERALI

  1. Condizioni generali di vendita dei biglietti aerei attraverso il sistema Bookingpoint.net (di seguito: condizioni generali) sono parte integrante di ogni contratto di vendita del biglietto aereo che la società BOOKINGPOINT.NET turistične rešitve d.o.o., con sede in via Ukmarjeva ulica 6, 1000 Ljubljana, numero di matricola.: 2010638 (di seguito: il venditore), stipula nell'ambito della propria attività, se l'applicazione di singole disposizioni delle condizioni generali non contrasta con una parte specifica del contratto.

  2. Definizione di singoli termini, utilizzati nelle presenti condizioni generali e nel contratto:
    1. Con il termine Bookingpoint.net si intende il sistema di prenotazioni e vendita trovantesi all'indirizzo virtuale www.bookingpoint.net;
    2. Con il termine acquirente si intende ogni persona fisica o giuridica che effettua domanda, prenotazione o acquisto attraverso il sistema Bookingpoint.net; nel termine passeggero sono comprese tutte le persone che fruiranno del servizio di trasporto in conformità con il contratto, sebbene non avessero stipulato il contratto e le cui generalità sono riportate sul biglietto;
    3. Con il termine vettore si intende la persona che svolge il servizio di trasporto di passeggeri, bagagli e carico, in base al contratto di trasporto;
    4. Con il termine assistente di realizzazione si intende la persona che opera, su ordinazione del trasportatore o per conto suo, nella realizzazione del trasporto.
    5. Con il termine passeggero si intende la persona fisica che in base al contratto dispone del diritto di trasporto con aereo.
    6. Con il termione trasporto internazionale si intende il trasporto aereo il cui luogo di partenza e luogo di arrivo si trovano, in base al contratto, nei territori di due Stati, oppure nel territorio di un singolo Stato, quando il contratto prevede lo scalo nel territorio di un altro Paese.
    7. Con il termine SDR (Special Drawing Rights) si intendono Diritti Speciali di Prelievo (unità di compensazione), definiti dal Fondo monetario internazionale, il cui tasso di cambio nei rispetti della valuta slovena ovvero valore è pubblicato dalla banca nazionale slovena Banka Slovenija;
    8. Con il termine aereo si intende ogni dispositivo in grado di mantenersi nell'atmosfera a causa della reazione di aria, con eccezione della reazione di aria sulla superficie della Terra (aeromobile)
    9. Con il termine giorni lavorativi si intendono giorni da lunedì a venerdì, con eccezione di giorni festivi nella Repubblica di Slovenia e giorni festivi nello Stato dal quale proviene il passeggero.

Articolo 2: CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL BIGLIETTO

  1. Il venditore stipula con il passeggero il contratto di vendita del biglietto aereo (di seguito: il contratto di vendita) in conformità con le presenti regole generali e accordi particolari riportati sul biglietto e sulla ricevuta di viaggio. Qualora insorgessero incongruenze tra i dati riportati nelle presenti condizioni generali e i dati riportati nella parte specifica della ricevuta di viaggio saranno considerati validi i dati rportati nella parte specifica della ricevuta di viaggio ovvero parte specifica del contratto.

  2. Nel caso di acquisto del biglietto on-line, l'acquirente sceglie il biglietto disponibile e inserisce i dati della carta di credito. I dati della carta di credito sono inoltrati tramite un sistema di connessione sicuro ed entro 24 ore il biglietto viene mandato all'acquirente. Nel caso in cui il trasportatore comunichi entro le 24 ore che il biglietto richiesto per motivi oggettivi non può essere rilasciato sotto le condizioni prescelte, sarà nostra cure e dovere comunicare al cliente le nuove condizioni. Nel caso in cui l'acquirente non accettasse queste nuove condizioni sarà rimborsato dell'intera somma del biglietto.

  3. Se l'acquirente effettua domanda sul biglietto attraverso telefono o posta elettronica il venditore trasmette all'acquirente l'offerta contenente l' "itinerary" (orario di voli) e il prezzo complessivo. Il termine di questo tipo di offerta è 3 giorni, con eccezione di prenotazioni all'ultimo minuto. Nel caso di prenotazione all'ultimo minuto il termine dell'offerta è riportato sull'offerta stessa. Con il versamento dei mezzi finanziari l'acquirente acquista il biglietto. Nel termine massimo di 48 ore l'acquirente anche riceve il biglietto attraverso la posta elettronica.

  4. Con l'acquisto del biglietto aereo il passeggero stipula con il vettore il contratto di trasporto con il contenuto riportato nell'articolo 5 e 6 delle presente condizioni generali, con eccezione di altre disposizioni, riportate sul biglietto.

  5. Tutte le condizioni del viaggio, quali ad esempio il vettore, l'orario preciso di voli, le eventuali limitazioni nel trasporto, le cancellazioni, i rimborsi e i cambiamenti di nomi, sono riportate sul biglietto di aereo. L'ammontare di eventuali spese di cancellazione di biglietti aerei rientra nell'esclusiva competenza del vettore.

Articolo 3: COMUNICAZIONE TRA LE PARTI CONTRATTUALI

  1. L'acquirente può effettuare la domanda attraverso il formulario virtuale del sistema Bookingpoint.net, attraverso la posta elettronica oppure attraverso il telefono.

  2. La comunicazione tra il venditore e l'acquirente si svolge attraverso la posta elettronica oppure attraverso il telefono. L'acquirente si impegna di confermare il ricevimento del messaggio con il messaggio elettronico di ritorno. Il messaggio trasmesso da parte del venditore sarà considerato ricevuto da parte dell'acquirente nel momento in cui il venditore riceve una conferma dall'indirizzo di posta elettronica dell'acquirente.

  3. La comunicazione si può svolgere anche attraverso altri media (fax, telefono), su esplicito accordo tra l'acquirente e il venditore.

  4. L'acquirente deve in ogni caso confermare la prenotazione per iscritto oppure con il pagamento del prezzo totale del servizio.

  5. Se l'acquirente non riceve qualsiasi messaggio nei termini previsti dalle presenti condizioni generali, può contattare il Call center del venditore per verificare la presenza di eventuali errori nella comunicazione. Il venditore dispone della stessa possibilità, se l'acquirente gli trasmette altri dati di contatto e non fornisce una risposta nei termini previsti dalle presenti condizioni generali.

Articolo 4: ALTRE DISPOSIZIONI E AVVISI DEL VENDITORE

  1. PREZZO DEL BIGLIETTO AEREO: Il prezzo del biglietto aereo comprende le spese del trasporto del passeggero e dei relativi bagagli entro il peso determinato dal vettore. Il peso di bagagli il cui trasporto verrà effettuato dal vettore a titolo grauito può differire in base alla meta finale del viaggio. Per il bagaglio che supera il peso permesso il passeggero paga una tariffa supplementare, in base al tariffario del vettore. La prenotazione non garantisce al passeggero il prezzo del trasporto ma soltanto il posto sul volo prenotato, a condizione che il passeggero rispetti le condizioni del singolo vettore sulla prenotazione del posto. I prezzi dei biglietti aerei sono espressi nella valuta dello Stato dell'inizio del viaggio, e calcolate dalla valuta di base in EUR a seconda del tasso di cambio internazionale, determinato dal vettore. Il prezzo del biglietto è calcolato in EUR, in base al tasso di cambio valido al giorno dell'acquisto. I vettori si conservano il diritto di modificare i prezzi e le condizioni dell'acquisto di biglietti senza preavvviso. Il prezzo del biglietto aereo è garantito soltanto nel caso in cui il passeggero versa l'intero prezzo d'acquisto alla prenotazione.

  2. Disposizioni particolari per vettori provenienti da Stati membri dello Spazio economico europeo: I porti e le tariffe i cui dati sono messi a disposizione del pubblico, comprendono le condizioni validi quando sono offerti o pubblicati in qualsiasi forma, compresa la pubblicazione sull'internet, per trasporto aereo da aeroporti nei territori di Paesi membri nei quali è valido il presente Contratto. Il prezzo complessivo del porto aereo e le tariffe devono essere sempre riportati. L'indicazione deve comprendre il prezzo che si paga, con tutte le tasse, i diritti, le tariffe supplementari e i contributi inevitabili e prevedibili nel periodo della pubblicazione. Oltre al prezzo finale è necessario riportare anche almeno:
    1. Il porto aereo ovvero la tariffa;
    2. le tasse;
    3. i diritti aeroportuali, e
    4. altri contributi, tributi supplementari o diritti, soprattutto quelli relativi alla sicurezza o al combustibile, qualora le partite dei punti (b), (c) e (d) fossero aggiunte ai porti o alle tariffe aeree.

Gli acquirenti devono essere informati sulla possibilità di pagamenti supplementari in modo chiaro, trasparente e inequivocabile all'inizio dell'acquisto di biglietti. L'acquirente sceglie autonomamente tra le possibilità esistenti del pagamento supplementare.

  1. DIRITTI AEROPORTUALI E DI SICUREZZA: Oltre al prezzo del biglietto aereo il passeggero si impegna di pagare anche le spese dei diritti aeroportuali e di sicurezza per aeroporti e vettori, dove fosse necessario, all'acquisto della ricevuta di viaggio-biglietto. Alcuni aeroporti calcolano i diritti aeroportuali sul posto e non sono compresi nei diritti calcolati all'acquisto del biglietto. Il venditore versa i diritti nella loro totalità ai vettori. L'acquirente informa il passeggero sull'importo di diritti solo per gli aeroporti che esigono il pagamento di diritti all'acquisto del biglietto aereo. L'importo dei diritti si cambia in base alle istruzioni degli organi competenti a nome di quali i diritti vengono calcolati. L'importo dei diritti è riportato nelle valute locali di aeroporti ed è calcolato EUR in base alle tasse di cambio validi alla data dell'acquisto del biglietto.

  2. DOCUMENTI DI VIAGGIO: Il passeggero che si iscrive a un viaggio all'estero deve disporre del passaporto valido o di qualche altro documento idoneo valido con cui gli sarà permesso entrare nel singolo paese. Alcuni Stati condizionano l'ingresso nel proprio terrotiro con una determinata validità temporale del documento di viaggio prima del termine di scadenza alla data di arrivo. È ritenuto obbligo del passeggero informarsi sulle condizioni citate. Il venditore non sarà tenuto responsabile per eventuali difficoltà o interruzioni obbligatorie del viaggio risalenti da questo titolo. Il passeggero è tenuto a procurarsi il visto o altre certificazioni richieste per gli Stati nei quali ovvero attraverso i quali viaggia, prima del viaggio ovvero entro il termine necessario. Se il passeggero non adempie al suddetto obbligo il venditore non sarà tenuto responsabile per le spese derivanti dalla citata inadempienza. Se il venditore amministra i procedimenti necessari per l'ottenimento del visto a nome del passeggero, egli non garantisce l'esito fruttuoso dell'acquisizione di esso. Il passeggero non rimborsa le spese dell'acquisizione di visti. Il venditore non garantisce per l'esatezza di informazioni acquisite da ambasciate competenti. Nel caso del rifiuto di ingresso nello Stato o nel caso di altri ostacoli, tutte le spese derivanti saranno a esclusivo carico del passeggero. La mediazione del venditore nell'ottenimento del visto si paga separatamente. In base alle richieste del traffico passeggero internazionale il passeggero è tenuto a trasmettere tutti i dati necessari di tutti i partecipanti del viaggio che applica all'applicazione. I dati trasmessi devono concordare perfettamente con i dati nei documenti ufficiali che i partecipanti del viaggio sono tenuti a portare con sé, in conformità con la regolamentazione sul passaggio della frontiera e legislazione straniera competente. Qualora i dati erronei causassero ritardi, spese supplementari o interruzioni del viaggio, tutte le spese derivanti e risalenti a partecipanti del viaggio saranno a esclusivo carico del passeggero.

  3. PRESCRIZIONI DOGANALI E DI DIVISE: Il passeggero è tenuto a rispettare tutte le prescrizioni doganali e prescrizioni relative alle divise della Repubblica di Slovenia, come anche le prescrizioni di tutti gli altri paesi attraverso i quali viaggia. Qualora per via dell'inosservanza delle prescrizioni vigenti il passeggero non potesse continuare il viaggio, sarà tenuto responsabile per tutte le conseguenze e spese risalenti a lui e a tutti i copasseggeri.

  4. PRESCRIZIONI SANITARIE: Qualora il passeggero viagga nelle zone per le quali sono richieste determinate vaccinazioni, egli è tenuto a procurarsi la certificazione internazionale - il libretto giallo, con le vaccinazioni effettuate iscritte. Nei confronti del passeggero il venditore non sarà tenuto responsabile per eventuali complicazioni o interruzioni del viaggio risalenti dalla inosservanza delle prescrizioni sanitarie dello Stato in cui entra, come nemmeno per le spese derivanti da esso.

  5. CANCELLAZIONE O MODIFICAZIONE DEL VIAGGIO DEL PASSEGGERO: Il passeggero dispone del diritto di cancellare la prenotazione o il biglietto aereo per iscritto o oralmente sul posto dove ha effettuato l'iscrizione. In merito alle disposizioni relative al rimborso del prezzo d'acquisto della ricevuta di viaggio e dei relativi diritti ovvero del pagamento di spese derivanti dalla cancellazione sono applicabili le condizioni del vettore competente, delle quali il passeggero è stato notificato alla prenotazione/all'acquisto. Il prezzo d'acquisto o una parte di esso, può essere, in base alle condizioni del vettore, rimborsato al passeggero soltanto nel caso in cui il passeggero restituisce la ricevuta di viaggio nella sua totalità e dopo che al venditore viene restituito il prezzo d'acquisto del biglietto da parte del vettore.

  6. RECLAMI E RICORSI: Qualora il servizio di trasporto fosse effettuato in modo incompleto o non fosse effettuato, il passeggero si impegna di ottenere dalla vettore idonea ricevuta attestante l'incompletezza o la non effettuazione del servizio (ricevuta della cancellazione del volo, del ritardo, del bagaglio smarrito ecc.). Il passeggero indirizza il reclamo, redatto per iscritto, al vettore responsabile per il reclamo – in base alla relativa ricevuta. Il reclamo deve essere redatto in lingua inglese oppure nella lingua ufficiale dello Stato in cui il vettore ha la sua sede. Nell'amministrazione delle formalità il passeggero può rivolgersi al venditore per consulenza e assistenza. Il venditore non sarà in alcun caso responsabile per l'incompletezza o la non effettuazione di servizi da parte di vettori e non assume alcuna responsabilità materiale o di altro tipo derivante da essi.

Articolo 5: CONTENUTO DEL CONTRATTO DI TRASPORTO

  1. Il biglietto non sarà considerato valido e il vettore non lo accetta come tale se non è stato rilasciato dal vettore, da un'agenzia emittente del biglietto o dal suo agente autorizzato.

  2. Il trasporto ed altri servizi effettuati dal vettore sono oggetto delle condizoni del trasporto, riportate nel presente contratto, e di altre condizioni. Queste conidzioni possono essere accessibili presso il vettore che emette il biglietto. Il presente programma di viaggio/ricevuta rappresenta il biglietto del passeggero, in conformità con articolo 3 della Convenzione di Varsavia e della Convenzione di Montreal, salvo se il vettore emette al passegero un altro documento conforme alle disposizioni dell'articolo 3.

  3. Avviso: Qualora la destinazione o lo scalo del passeggero avviene in un Paese diverso da quello di partenza, si applica la Convenzione di Varsavia. La convenzione regola e nella maggior parte dei casi limita la responsabilità di vettori nel caso di morte o lesioni del passeggero e in casi di smarrimento o danneggiamento di bagagli. Guardare anche gli avvisi »Consigli ai passeggeri su tratte internazionali sulla limitazione di responsabilità« e »Avviso sulla limitazione della responsabilità sui bagagli«.

Articolo 6: CONDIZIONI DEL CONTRATTO DI TRASPORTO

  1. Il termine biglietto indica il biglietto del passeggero e il tagliando dei bagagli oppure, nel caso del rilascio del biglietto elettronico, il programma di viaggio ovvero la ricevuta, della quale le presenti condizioni generali ed avvisi formano parte integrante; il termine trasporto significa transporto; il termine vettore indica tutti i ettore aereiche trasportano o organizzano il trasporto del passeggero o del suo bagaglio o forniscono servizi accessori relativi a tale trasporto aereo; il termine biglietto elettronicoindica la ricevuta di viaggio o il programma di viaggo, emmesso dal vettore o di altro ente per conto suo, sostituisce il tagliando elettronico e può servire come documento di ingresso. La Convenzione di Varsavia è la Convenzione per l'unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo internazionale firmata a Varsavia il 12 ottobre 1929, con l'integrazione, firmata all'Aja il 28 settembre 1955. È possibile applicare sia la Convenzione sia la sua integrazione.

  2. Nel servizio di trasporto in base a questo contratto si applicano le regole e le limitazioni delle responsabilità indicate nella Convezione di Varsavia, ad eccezione di trasporti internazionali, classificati come tali in base alla Convenzione indicata.

  3. Qualora non contrastano con le disposizioni sopra citate, sono applicabili nei servizi di trasporto ed altri servizi forniti dal vettore:
    1. le disposizioni indicate sul biglietto
    2. le tariffe valide
    3. le condizioni del vettore sul trasporto e le releative disposizioni che formano parte integrante del presente testo (su richiesta del passeggero il testo è offerto in visione negli ufficci del vettore), ad eccezione dei trasporti tra città negli Stati Uniti d'America o in Canada e qualsiasi luogo esterno a tali paesi, con le tariffe in vigore in tali paesi.

  4. La denominazione del vettore può essere abbreviata sul biglietto, con la denominazione per esteso e la sua abbreviazione indicata nelle tariffe del vettore, condizioni di trasporto, norme o orario voli; l'indirizzo del vettore è presso l'aeroporto di partenza indicato accanto la prima abbreviazione della denominazione del vettore sul biglietto; gli scali intermedi concordati sono quelli indicati sul biglietto o come indicati nell'orario voli del vettore e scali programmati sulla rotta del passeggero; il trasporto da effettuare tramite più vettori successivi è considerato come una singola operazione.

  5. Un vettore aereo che emette un biglietto aereo su voli di un altro vettore aereo lo può fare solo come suo agente.

  6. Ogni esclusione o limitazione della responsabilità del vettore sarà applicata per un trasporto determinato ed è a favore degli agenti, dei dipendenti e dei rappresentanti del vettore e di qualsiasi persona il cui aeromobile sia usato dal vettore per il trasporto dei suoi agenti, dipendenti e rappresentanti.

  7. Il bagaglio registrato sarà consegnato al possessore del tagliando del bagaglio. In caso di danno occorso in occasione di un trasporto internazionale, la denuncia deve essere fatta per iscritto al vettore immediatamente dopo la scoperta del danno e non oltre sette giorni dal ricevimento del bagaglio; in caso di ritardo, la denuncia deve essere fatta entro 21 giorni dalla data di consegna del bagaglio. Consultare le tariffe e le condizioni di trasporto applicabili ai trasporti non internazionali.

  8. Il biglietto è valido per un anno dalla data dalla sua emissione, salvo diversamente indicato sul biglietto, nelle tariffe e condizioni di trasporto del vettore, o nelle relative norme. La tariffa di trasporto indicata nel contratto è soggetta a modifiche prima dell'inizio del trasporto. Il vettore può rifiutare il trasporto se la tariffa applicabile non è corrisposta.

  9. Il vettore si impegna a sforzarsi al meglio per il trasporto dei passeggeri e dei bagagli in tempi ragionevoli Gli orari pubblicati nel programma o altrove non sono garantiti e non formano parte del presente contratto. Il vettore può, senza preavviso, sostituire vettori alternativi o aeromobili, e può modificare o eliminare scali intermedi indicati sul biglietto in caso di necessità. Gli orari sono soggetti a cambiamenti senza preavviso. Il vettore non si assume alcuna responsabilità relativamente all'effettuazione dei collegamenti.

  10. I passeggeri devono rispettare i requisiti di viaggio determinati dalle autorità, presentare i documenti di uscita, di ingresso e ogni altro documento richiesto e arrivare in aeroporto all'orario fissato dal vettore o, se nessun orario è indicato, in tempo utile per completare le operazioni di partenza.

  11. Nessun agente, dipendente o rappresentante del vettore ha la facoltà di alterare, modificare o derogare alcuna clausola del presente contratto.

  12. IL VETTORE SI RISERVA IL DIRITTO DI RIFIUTARE IL TRASPORTO A CHIUNQUE ABBIA ACQUISTATO UN BIGLIETTO IN VIOLAZIONE DELLE NORME APPLICABILI O DELLE TARIFFE E REGOLAMENTI DEL VETTORE.

Articolo 7: AVVISO AI PASSEGGERI INTERNAZIONALI SULLA LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ

  1. Si avvisano i passeggeri il cui viaggio comporta una destinazione finale o uno scalo in un paese diverso da quello di partenza, che può trovare applicazione all'intero viaggio la Convenzione di Varsavia, ivi inclusa la porzione di viaggio all'interno del paese di origine o destinazione. Per tali passeggeri con un viaggio da o con uno scalo previsto negli Stati Uniti d'America, la Convenzione, inclusi i contratti di trasporto speciali incorporati nelle tariffe applicabili, prevede che la responsabilità di alcuni vettori, parti dei predetti contratti di trasporto speciali, per morte o lesioni personali ai passeggeri è limitata, nella maggior parte dei casi, a danni provati non eccedenti 75.000 USD a passeggero, e che tale limitazione di responsabilità sino al predetto massimale non dipenderà dalla negligenza del vettore. Per i passeggeri che viaggiano con un vettore che non aderisce ai predetti contratti di trasporto speciali, o il cui viaggio non è diretto a, non proviene da, o non ha uno scalo previsto negli Stati Uniti d'America, la responsabilità del vettore per morte o lesioni personali del passeggero è limitata nella maggior parte dei casi alla somma di 10.000 USD o 20.000 USD. I nomi dei vettori che costituiscono le parti di tali contratti speciali sono disponibili presso tutte le biglietterie di tali vettori e possono essere esaminati su richiesta. Una copertura aggiuntiva può essere ottenuta mediante la sottoscrizione di apposite polizze assicurative presso società private. Tali assicurazioni non sono soggette alla limitazione di responsabilità dei vettori di cui alla Convenzione di Varsavia o dai contratti di trasporto speciali. Per ulteriori informazioni siete pregati di contattare il vostro vettore o rappresentante della compagnia di assicurazione.

  2. Nota bene: la predetta limitazione di responsabilità di 75.000 USD include le spese legali e ogni costo, a meno che la causa sia iniziata in uno Stato che riconosce un diritto separato al rimborso delle spese legali e dei costi. In tali casi la limitazione sarà di 58.000 USD, escluse le spese legali e i costi.

  3. AVVISO SULLA LIMITAZIONE DELLA RESPONSABILITA' SUI BAGAGLI: La responsabilità per perdita, ritardo o danneggiamento dei bagagli è limitata a meno che venga dichiarato in anticipo un più elevato valore dietro pagamento di una tariffa supplementare. Per la maggior parte dei trasporti internazionali (incluse le porzioni nazionali di trasporti internazionali) la responsabilità è limitata a 9,07 USD a libbra (20,00 USD per kilo) per i bagagli registrati e 400,00 USD per passeggero per i bagagli non registrati. Per i viaggi solo all'interno degli Stati Uniti d'America, le norme Federali prevedono che ogni limitazione della responsabilità del vettore per i bagagli sia di almeno 3.000,00 USD a passeggero. Una valutazione in eccesso può essere dichiarata su alcuni tipi di articoli. Alcuni vettori non assumono responsabilità su articoli fragili, di valore o deperibili. Ulteriori informazioni sono reperibili presso i vettori.

  4. AVVISO RELATIVO A TASSE, COSTI E SPESE IMPOSTE DALL'AUTORITA': Il prezzo del biglietto potrebbe includere tasse, costi e spese imposti ai trasporti aerei dalle Autorità. Essi possono rappresentare una parte sostanziale del costo del trasporto aereo e possono essere inclusi nel prezzo, o essere indicati separatamente nel box "TASSE/COSTI/SPESE" del biglietto aereo. Vi potrebbe anche essere richiesto il pagamento di tasse, costi e spese non ancora pagati.

  5. Il seguente avviso non si applica ai biglietti venduti negli Stati Uniti di America per trasporti in partenza dagli Stati Uniti di America. COMPENSAZIONE PER NEGATO IMBARCO Nei paesi ove sono in vigore norme sulle Compensazioni per Negato Imbarco i vettori prevedono dei piani di compensazione per passeggeri con prenotazioni confemrate cui fosse negato l'imbarco per mancata disponibilità di posti a causa di overbooking. I dettagli di tali piani sono disponibili presso gli uffici dei vettori.

  6. ORARI DI CHECK-IN: Gli orari indicati sul biglietto o sull'itinerario/ricevuta se applicabili sono gli orari di partenza dell'aeromobile. Gli orari di Check-in, come indicati dal vostro vettore o come indicati sull'orario del vettore, sono gli orari massimi di accettazione dei passeggeri, che consentono il rispetto dei tempi necessari al completamento di tutte le formalità. I voli non possono essere ritardati per passeggeri che arrivino tardi, e nessuna responsabilità verrà accettata in tali casi.

  7. BAGAGLIO REGISTRATO: ai passeggeri è generalmente consentito il trasporto gratuito di un bagaglio registrato entro determinati limiti, limiti che possono differire a seconda dei vettori, classe e/o rotta. Possono essere applicate tariffe extra per i bagagli registrati oltre i limiti permessi.

  8. BAGAGLIO A MANO: ai passeggeri è generalmente consentito il trasporto gratuito di un bagaglio a mano entro determinati limiti, limiti che possono differire a seconda dei vettori, classe, rotta e/o tipo di aereo. Si raccomanda di mantenere al minimo il numero dei bagagli a mano. Siete pregati di rivolgervi al vostro agente di viaggio o vettore per informazioni specifiche. Riferitivi al sito www.iata.org per informazioni e link ai siti internet dei vettori.

  9. ARTICOLI PERICOLOSI NEI BAGAGLI: Per ragioni di sicurezza, non possono essere trasportati articoli pericolosi nei bagagli registrati o nei bagagli non registrati. Gli articoli vietati includono a titolo di esempio gas compressi, sostanze corrosive, esplosivi, liquidi o solidi infiammabili, materiali radioattivi, materiali ossidanti, veleni, sostanze infettive, bagagli con sistemi di allarme incorporati e altri articoli pericolosi.

Articolo 8: AVVISO SULLA LIMITAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ

  1. Al vostro viaggio può essere applicato il sistema della Convenzione di Montreal oppure il sistema della Convenzione di Varsavia. Le due convenzioni regolano e limitano la responsabilità dei vettori aerei in caso di morte o infortuni alla persona, perdita o danni al bagaglio e ritardi.

    1. Là dove è applicata la Convenzione di Montreal, i limiti di responsabilità sono i seguenti:
      • Non ci sono limiti economici in caso di morte o infortuni alla persona;
      • In caso di distruzione, perdita, danni o ritardi relativi alla fornitura del bagaglio si applicano, per la maggior parte dei casi, 1.000 Diritti Speciali di Prelievo (Special Drawing Rights"), il che ammonta a approssimativamente 1200 EUR ovver 1470 USD a passeggero;
      • Per danni subiti a seguito del ritardo del vostro viaggio si applicano, per la maggior parte dei casi, 4.150 Diritti Speciali di Prelievo ("Special Drawing Rights"), il che ammonta approssimativamente a 5.000 EUR ovvero 6.000 USD a passeggero.
        La normativa »EC« n. 889/2002 richiede ai Vettori della Comunità Europea di applicare i provvedimenti della Convenzione di Montreal sui limiti di responsabilità per qualsiasi trasporto aereo dei passeggeri e dei loro bagagli. Molto vettori non appartenenti alla Comunità Europea hanno scelto di seguire la Convenzione riguardo al trasporto dei passeggeri e dei loro bagagli.

    2. Ove si applica il sistema della Convenzione di Varsavia, i limiti di responsabilità sono i seguenti:
      • Si applicano 16.600 Diritti Speciali di Prelievo (approssimativamente 20.000 EUR ovvero 20.000 USD) in caso di morte o infortuni alla persona, se si applica il Protocollo dell'Aja alla Convenzione, oppure 8.300 Diritti Speciali di Prelievo (approssimativamente 10.000 EUR ovvero 10.000 USD) se si applica solo la Convenzione di Varsavia. Molti vettori hanno volontariamente rinunciato a questi limiti nella loro totalità; le regole degli Stati Uniti di America richiedono che, per un viaggio per, da e con una fermata programmata negli Stati Uniti il limiti non può essere inferiore ai 75.000 USD.
      • Si applicano 17 Diritti Speciali di Prelievo (approssimativamente 20 EUR ovvero 20 USD) al chilo per perdita, danni o ritardi del bagaglio registrato e322 Diritti Speciali di Prelievo (approssimativamente 400 EUR ovvero 400 USD) per il bagaglio a mano.
      • Il vettore può anche essere responsabile dei danni causati da ritardi.

    Ulteriori informazioni riguardanti i limiti applicabili al vostro viaggio possono essere richieste al vettore. Se il vostro viaggio coinvolge diversi vettori è necessario contattare i singoli vettori per le informazioni relative all'applicabilità dei limiti di responsabilità. Indipendentemente da quale Convenzione viene applicata al vostro viaggio, potete beneficiare di un più alto limite di responsabilità per perdita, danni o ritardi del bagaglio dichiarando al check-in del bagaglio il valore di esso e pagando la tassa supplementare che potrebbe essere applicata. In alternativa, se il valore del vostro bagaglio eccede il limite applicabile di responsabilità, dovete assicurare il loro valore intero del bagaglio prima della partenza.

  2. Termine di ricorso: Ogni richiesta di risarcimento danni deve essere presentata al tribunale entro due anni dalla data di arrivo dell'aereo o dalla data in cui l'aereo sarebbe dovuto arrivare. Reclamo dopo il ritiro di bagagli: In caso di danneggiamento del bagaglio, la comunicazione scritta dovrà essere consegnata al vettore entro 7 giorni dal ritiro del bagaglio registrato, ed entro 21 giorni dalla data in cui tale bagaglio è stato messo a disposizione del passeggero, in caso di ritardo.

Articolo 9: TUTELA DEI DATI PERSONALI

  1. L'acquirente consente al gestore e all'offerente il trattamento di tutti i dati personali trasmessi per la stipula del contratto nei loro campionari nonché di poterli usare per i seguenti scopi: lavorazioni statistiche, segmentazione di acquirenti, lavorazione di abitudini di acquisto passate, adempimento di obblighi contrattuali, diffusione di informazioni su eventuali errori nei prodotti, distribuzione di offerte, materiale pubblicitario, riviste e inviti per avvenimenti e per sondaggi telefonici, scritti o elettronico. Qualora il passeggero non consentisse alla disposizione citata, può presentare il suo dissenso all'iscrizione al viaggio.

  2. Il gestore e l'offerente possono trattare i dati personali dell'acquirente per un periodo di 5 anni ovvero fino all'annullamento del consenso scritto dell'acquirente.

  3. L'acquirente acconsente che il gestore e l'offerente, anche in caso di annullamento scritto del consenso al trattamento dei dati personali dell'acquirente, possano ancora utilizzare i suoi dati ma solo per i completamenti degli obblighi contrattuali e per rendere validi i diritti provenienti dal rapporto contrattuale.

Articolo 10: COMPETENZA GIUDIZIARIA E USO DELLA LEGGE

  1. Le parti contrattuali risolveranno eventuali disaccordi in comune accordo.

  2. In caso di disaccordo interviene, per la risoluzione dei disaccordi, il tribunale competente di Lubiana

  3. Le parti si accordano di utilizzare nel rapporto contrattuale la legge materiale slovena

Articolo 12: DISPOSIZIONE FINALE

  1. Le restanti norme ed eventuali cambiamenti delle regole, che regolamentano questo contratto e non sono previste in queste condizioni, si usano direttamente. Le presenti disposizioni delle condizioni generali non escludono i diritti dei passeggeri di cui essi dispongono in conformità con il diritto positivo.

  2. Nel caso in cui il sistema Bookingpoint.net non funzionasse in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo (incidenti elementari, mancanza della corrente elettrica, lavori di manutenzione del sistema), il gestore non è tenuto a pagare all'acquirente nessun rimborso e nessun risarcimento danni.

  3. Il venditore assume i cambiamenti delle presenti condizioni generali. Essi si ritengono validi dal giorno della pubblicazione sul sito elettronico www.bookingpoint.net.
©2008-2012, Bookingpoint.net, tutti i diritti riservati. +386 1 563 69 59 phone
  • Lun-Ven, 8h-17h CET / Mer, 04:36Orari di aperturaAttuale
  • +386 1 563 69 59Telefono
  • E-mail